Le misteriose esplorazioni geografiche di Jasper Morello

Hamartia: errore.

La storia di Jasper Morello è racchiusa in questa parola, hamartia, che segna il suo destino. Jasper è un navigatore, dirige fantascientifici dirigibili dal sapore steampunk attraverso le nebbie di un mondo oscuro. Non conosciamo il suo volto perché il personaggio è rappresentato come un’ombra, quasi come uno spirito dell’oltretomba, ma sappiamo che ha commesso uno sbaglio: un errore di calcolo, apparentemente infinitesimale, che è costato la vita a un membro della sua ciurma.

Nella Poetica di Aristotele si dice che l’eroe della tragedia è caratterizzato dal suo hamartia, il marchio di Caino o peccato originale di fabbrica:

Il personaggio tragico è stato scelto come il più possibile simile allo spettatore per sortire il doppio effetto necessario: lo spettatore ha pietà perché chi cade in disgrazia non lo merita. […] L’errore del personaggio segna in qualche modo il limite del processo di identificazione dello spettatore, perché morale o soltanto intellettuale che sia, l’errore è un elemento comunque soggettivo, individuale, la sua responsabilità ricade su chi l’ha commesso, lo differenzia dagli altri.  (Aristotele, Poetica, BUR)

Jasper è un personaggio tragico, in cui possiamo identificarci, ma, allo stesso tempo, diverso da noi perché segnato dal suo personale senso di colpa. Il capitano, della sua nave, tratta Morello con diffidenza, ma decide comunque di riprenderlo a bordo, anche se, più volte, durante la traversata, gli chiederà, quasi ossessivamente, se è sicuro delle sue misurazioni. Morello accetta di partire perché vuole sfruttare questa seconda possibilità per redimersi. L’eroe lascia dietro di sé una città in cui imperversa una malattia mortale, sperando di poter trovare una cura, durante le sue esplorazioni. Il navigatore si distacca non solo dal suolo, quando prende il volo, ma anche dal suo cuore: la sua fidanzata rimane a terra, per assistere gli appestati.

Morello inizia un folle viaggio, una specie di discesa all’inferno, tra tempeste e nebbie che nascondono insidie mortali. Però, il pericolo più grande non si trova all’esterno, ma all’interno del dirigibile: a bordo è salito un misterioso scienziato, che si rivelerà essere un vero e proprio diavolo tentatore e che obbligherà il protagonista ad affrontare i suoi demoni interiori; ma la storia di Jasper finirà davvero in tragedia?

Saluti dall’ultimo banco,
Benny

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...