I conti di Montecristo

By Ferpint (Own work) [CC BY-SA 3.0 (http://creativecommons.org/licenses/by-sa/3.0)%5D, via Wikimedia Commons

Permettetemi di accompagnarvi in un folle viaggio, tra passato e futuro, tra la terra e lo spazio. Il punto di partenza è l’isola di Montecristo:

Quest’isola è posta a venticinque miglia da Pianosa fra la Corsica e l’Elba, ed una volta vi aveva preso anche terra. Quest’isola era, è stata sempre, ed è ancora completamente deserta; è una roccia di forma quasi conica che sembra essere stata sospinta da qualche cataclisma vulcanico dal fondo dell’abisso alla superficie del mare. (Il conte di Montecristo, Alexandre Dumas)

Di recente, ho cercato del materiale sulle Isole Toscane e ho scoperto che la mitica isola di Montecristo fa parte di questo arcipelago. Mi sono tornati in mente i ricordi di tante serate estive, scandite dalle repliche dello sceneggiato televisivo dedicato al conte di Dumas. Allora, ho deciso di curiosare su Tumblr per trovare qualche immagine di quella trasmissione; ma invece di imbattermi nel volto di Depardieu, sono stata folgorata da una bellissima illustrazione. Si trattava di un’immagine tratta da Gankutsuou (non fatevi scoraggiare dal nome impronunciabile): la versione giapponese del Conte di Montecristo. Mi è subito venuta voglia di vedere questo anime e, di puntata in puntata, mi è anche venuta voglia di leggere il romanzo di Dumas.

La serie televisiva non mi aveva mai suscitato la curiosità di sfogliare l’originale, perché non sembrava esserci più niente da sapere; ma con Gankutsuou il discorso è diverso: la trama è stata rimaneggiata; l’ambientazione cambiata; i personaggi hanno subito delle metamorfosi. L’anime fa venire voglia di prendere il libro in mano e di incominciare una sorta di caccia alla differenza. Lo ammetto, mi sono lasciata nuovamente affascinare dal Conte di Montecristo e dalla sua vendetta. Ho deciso di condividere questa rinnovata ammirazione con chi avrà voglia di seguirmi in questo viaggio: nella prima parte mi propongo di portarvi nel futuro, sulle tracce del dannato protagonista di Gankutsuou, mentre nella seconda vi racconterò la storia originale di Dantes. Sarà un viaggio tra eroi imperfetti, un incontro con due versioni di Dantes, una navigazione tra isole misteriose e scenografie opulente. Pronti a salpare?

Annunci

2 thoughts on “I conti di Montecristo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...