Né qui né altrove: una notte a Bari

ba.jpg

Avete in programma una vacanza a Bari? Vi piacerebbe conoscerla meglio? Allora, Né qui né altrove: una notte a Bari è il libro perfetto per voi: Gianrico Carofiglio conduce il lettore attraverso i quartieri e i luoghi simbolo della sua città a forma di aquila.

Tutto si svolge in una notte: tre amici che non si vedono da anni, che si sono allontanati, si ritrovano per trascorrere una serata a Bari. Durante la loro Odissea notturna, vecchi rancori mai sopiti e insicurezze nascoste riemergono a galla. Si potrebbe pensare che uno dei protagonisti sia l’autore stesso, ma la voce narrante mette in guardia i lettori: chi racconta ama confondere le carte in tavola, mischiare fantasia e realtà. Come Curzio Malaparte, Carofiglio si diverte a combinare gli elementi del racconto, del suo scheletro, per sorprendere e lasciare dei dubbi nella mente di chi sfoglia le sue pagine, pagine intrise di:

Di paura e di coraggio che se non vanno insieme non valgono niente. Né l’una né l’altro.

Di cose realmente accadute e di cose che avevo aggiunto ai ricordi, senza saperlo e senza volerlo, perché quella delle storie è una malattia subdola e inguaribile.

E tutto si era svolto in quella trama di squadrate e regolari nelle quali, in certi pomeriggi deserti d’estate, quando c’era il maestrale,  e l’aria era nitida, ogni angolo sembrava il punto di fuga verso un infinito pieno di promesse.

Devo ammettere di non essermi concentrata tanto sulla vicenda in sé, quanto sulla descrizione di Bari, sulla “mappa emotiva” della città che viene fuori dal romanzo. Ho avuto l’impressione di stare leggendo una sorta di versione barese di “Torino è casa mia”, di attraversare delle “stanze” piuttosto che delle strade e quartieri: dalle librerie che diventano salotti accoglienti in cui si può sorseggiare una tazza di cioccolata calda, alla sontuosa sala da pranzo dove vengono serviti taralli e prodotti di prima scelta.

Questa è la guida perfetta per visitare Bari, anche solo con la fantasia. Chi è “malato di storie” amerà passeggiare sul lungomare, con i suoi lampioni di ghisa, e assaporare una gustosa focaccia insieme a Carofiglio.

Annunci

4 pensieri riguardo “Né qui né altrove: una notte a Bari

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...