Chicche dal web: The Glass Scientists

 

Dotter Jekyll e Mr Hyde
Chicago : National Prtg. & Engr. Co -Wikipedia -Public Domain

Dopo aver letto l’eccezionale Nimona ed essermi appassionata alle vicissitudini dei protagonisti di Prague Race, ho iniziato ad interessarmi al fenomeno dei webcomic. Navigando tra una serie di potenziali titoli, uno ha catturato la mia attenzione sia per la sua grafica accattivante sia perché faceva leva su alcune delle mie passioni: Londra, età vittoriana, gotico. Cosa volere di più dalla vita? Non potevo che immergermi tra le nebbie e gli alambicchi di The Glass Scientists.

Sabrina Cotugno, una talentuosa animatrice che ha lavorato al cartone Gravity Falls e che è appassionata di Doctor Who, ha giocato con alcuni “mostri sacri” per creare un webcomic in cui un’ambientazione alla Penny Dreadful si tinge di humour. Nella sua Londra, i cittadini si sono rotti le scatole di avere a che fare con scienziati folli che sfornano ogni giorno nuove aberrazioni: come nel finale de La Bella e la Bestia, i londinesi hanno preso in mano i forconi e si sono messi a dare la caccia a creature e creatori.

Nonostante le proteste del pubblico, l’affascinante Dottor Jekyll ha deciso di costruire un rifugio per tutti gli scienziati che desiderano praticare i loro più o meno bizzarri e pericolosi esperimenti. Il progresso viene prima di tutto! C’è solo un piccolo problemino, di nome Mr Hyde: l’alter ego di Jekyll, lo spirito indomito e rissoso della Londra notturna, che non vede l’ora di uscire allo scoperto per creare danni.

The Glass Scientists gioca con le aspettative del lettore, per rovesciarle, per proporci una nuova interpretazione dei grandi classici della letteratura gotica. In questa versione, Hyde è biondo, non così orripilante, ne intimidatorio. Il “doppio malvagio” viene scambiato da tutti gli ospiti del rifugio di Jekyll per un coinquilino un po’ più pazzo della media. L’alter ego mostruoso, che in alcune tavole appare come una presenza demoniaca, nel capitolo successivo, può trasformarsi in un bagordo e venire malmenato. Allo stesso tempo, se prima veniamo a conoscere la storia del dottor Frankestein, l’idolo del protagonista, così come è stata raccontata nel canone, poi ci ritroviamo davanti a più di un colpo di scena. Sabrina Cotugno dà così vita a un originalissima storia che promette di trasformarsi in un classico per tutti gli appassionati del genere gotico.

The Glass Scientists è tuttora in corso di pubblicazione e sono sicura che ci riserverà ancora belle sorprese, battute brillanti, fuoco, fiamme ed esplosioni. Se volete calarvi nell’anima notturna di una città popolata di lupi mannari imbranati, eroi imperfetti, mostri, scienziati folli non dovete far altro che andare alla pagina ufficiale del fumetto. Lo so, vi sto proponendo l’ennesima lettura in inglese, ma vi assicuro che non è difficile seguire i dialoghi e che i disegni super espressivi e dal design accattivante vi aiuteranno a seguire la trama. Pronti per un tuffo nel neo-gotico?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...