Horatio Hornblower

horatio hornblower the duel

Sotto un cielo plumbeo, in una giornata che non promette niente di buono, il giovane Horatio Hornblower si prepara a salire a bordo della nave di sua maestà Justinian, che si rivelerà essere tutt’altro che giusta. Siamo ai tempi in cui l’Inghilterra dominava su mari, opponendo le sue fregate di legno e i suoi uomini di ferro a Napoleone, l’epoca d’oro della Royal Navy: la Age of Sail.

L’inizio della carriera di Horatio è dei più promettenti: è fradicio, abituato alla solitudine, non a condividere spazi ristretti con centinaia di uomini, e sta per scoprire di soffrire di mal di mare. Come se non bastasse, nell’alloggio dei guardiamarina si aggira il sadico e manipolatore Jack Simpson, pronto a trasformare in un inferno la vita dei suoi compagni di navigazione. Le batoste, spirituali e fisiche, si sprecano ma il ragazzo è determinato e intelligente, anche se pecca ancora di ingenuità e di eccessiva arroganza: non è disposto a lasciare che Jack lo controlli, che lo umili. La sua ribellione sfocerà in un duello, il duello a cui fa riferimento il titolo del primo episodio della mini-serie dedicata alle avventure marinaresche di Hornblower.

Per me esistono due Horatio, quello nato dalla penna di C.S. Forester e quello interpretato sul piccolo schermo da Ioan Gruffudd. Questo è uno dei rari casi in cui, incredibile a dirsi, ho finito col preferire l’adattamento televisivo all’originale. Vuoi perché non è semplice destreggiarsi col gergo marinaresco di Forester, vuoi perché il mio secondo personaggio preferito, Archie Kennedy, il sidekick del protagonista nelle prime puntate, compare solo in due paginette. Quindi vi parlerò solo dell’Horatio “della Bbc”, invitandovi a scoprire di più sulla sua versione cartacea qui.

horatio hornblower

Horatio mi è entrato subito nel cuore perché incarna alla perfezione la mia idea di eroe imperfetto: nonostante sia abile, scaltro, spesso non si sente all’altezza, non si rende conto delle sue doti. In più di un occasione è a disagio: soffre di vertigini, non sa come comportarsi durante un banchetto, fa scena muta davanti una severissima commissione d’esame… In fin dei conti è un giovane che si è ritrovato in mezzo a un mondo di uomini, di marinai esperti, con cui non è sempre facile interfacciarsi. Il dovere e il senso dell’onore sono i due punti cardinali attorno a cui ruota la sua esistenza, ma non è facile dover sempre soffocare i propri sentimenti e nascondere le ferite e le perdite accumulate di battaglia in battaglia.

Horatio non è l’unico eroe imperfetto della serie: anche il suo amico Archie Kennedy merita una menzione. Si tratta di un personaggi composito, che non avrebbe dovuto comparire per più di una puntata, ma che è riuscito a conquistare il cuore degli spettatori, tanto da convincere gli autori a assegnargli un ruolo chiave (spoiler: almeno sino all’entrata in scena di William Bush, la vera “spalla” di Hornblower). Lui e il protagonista si completano come lo ying e lo yang: Archie è biondo, Horatio bruno, Kennedy è il cuore, Hornblower la mente. Archie non è solo un sidekick, l’ombra del protagonista: è un personaggio a tutto tondo, con uno degli archi narrativi più interessanti della serie. Kennedy passa dall’essere una vittima di Jack Simpson, al diventare un ufficiale capace, coraggioso e leale, sino alla fine.

horatio hornblower archie kennedy

Gli otto episodi di questa miniserie sono un viaggio nell’epoca napoleonica e nella carriera di un ufficiale. Hornblower scala, tra successi e disfatte, i ranghi, ma diventa sempre più duro, sempre più ossessionato dal peso del comando. Si ha questa impressione anche perché, negli ultimi due episodi, è stato richiesto agli sceneggiatori di farlo assomigliare sempre di più al suo alter ego letterario. Quanto a me, ho sempre preferito immaginare che il suo cambiamento fosse dovuto al prezzo che è necessario pagare per essere un eroe, sì, ma di guerra.

Le foto contenute in questo articolo provengono dal sito Two Evil Monks dove gli anglofili potranno trovare un illuminante, e talvolta comico, riassunto delle avventure di HH.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...