Boomstick Award 2017

boomstickaward

Sono una “blogger cazzuta”? Ho qualche dubbio in proposito, anche se Stefano di Batman Crime Solver ha deciso di darmi fiducia, nominandomi per il Boomstick Award 2017. Lo ringrazio di cuore e vi consiglio di seguire il suo blog per essere sempre aggiornati sulle ultime novità relative al Cavaliere Oscuro.

Vediamo di capire cos’è questo Award e di spiegare le regole facendo, per una volta, le cose per bene. Purtroppo, questa volta la tag police segue le mie mosse, nei panni di Cavour. Surreale, vero?

Cos’è il Boomstick Award? È un premio inventato e assegnato dal blog bookandnegative.com, tramite Book and Negative, a sette blogger cazzuti.

Qual è l’obiettivo del Boomstick Award, stando al suo creatore? Quello primario, far schiattare chi non ce l’ha. Perché il Boomstick lo vogliono tutti. Credetemi, nel corso degli anni ne ho viste di incredibili da parte di gente disposta a tutto pur di accaparrarselo.
Scopo secondario è far conoscere blog fighi che altrimenti sparirebbero causa predominio di facebook e social network assortiti. Fight the Power!

Le regole:

1 – i premiati sono 7. Non uno di più, non uno di meno. Non sono previste menzioni d’onore

2 – i post con cui viene presentato il premio non devono contenere giustificazioni di sorta da parte del premiante riservate agli esclusi a mo’ di consolazione

3 – i premi vanno motivati. Non occorre una tesi di laurea. È sufficiente addurre un pretesto, o più di uno, se ne avete

4 – è vietato riscrivere le regole. Dovete limitarvi a copiarle.

Se si partecipa, rispettando questi obblighi, si può fare sfoggio del banner del premio.

boomstick award 2017

Invece, i ribelli si vedranno affibbiare il terribile Cavour, che, a quanto pare, porta male. Da ex-torinese non mi andava di suscitare la sua disapprovazione, così per la prima (e spero unica) volta nella mia vita di blogger ho deciso di fare le cose per bene.

bitchplease boomstick award cavour

Ecco i vincitori. Avrei delle giustificazioni da dare, per spiegare le mie scelte, ma mi tocca tenere la bocca chiusa: il conte non lo posso mica corrompere con un semplice bicerin.

Penne d’Oriente: il blog da seguire se, come me, avete una passione per il Sol Levante e siete a caccia di recensioni che spieghino quali libri leggere per esplorare virtualmente Cina, Giappone e Corea.

Iononsonoquellaragazza: i suoi propositi di lettura fanno venire voglia di correre in libreria e devo aggiungere che la ragazza ha ottimi gusti letterari.

Illettorecurioso: un insieme di rubriche letterarie per tutti i gusti, curate con attenzione e aggiornate con ammirevole devozione.

Garden Tourist: è sparita dalla scena, ma spero che sia solo perché sta preparando un ritorno in grande stile. Nel frattempo, godetevi i suoi vecchi post: vi perderete in splendidi giardini, raccontati con una vena poetica e delicata che è difficile trovare altrove.

La lettrice assorta: una che riflette sulle sue letture, dando giudizi onesti. Ha solo un vizio, quello di leggere, che per me è una virtù.

Mimi: le piacciono i libri e le piace il caffè, cosa si può chiedere di più? Scherzi a parte, riesce a rendere davvero interessanti i booktag e ha una selezione decisamente sfiziosa di rubriche letterarie.

The bookcase of my mind: una blogger, scrittrice e misfit versatile, che si divide tra You Tube e WordPress per raccontare le sue letture preferite.

Ho finito Cavour: puoi andare a farti un giro da Fiorio e levarti dalle scatole.

10 pensieri su “Boomstick Award 2017

  1. Pingback: Boomstick Award 2017 – iononsonoquellaragazza

  2. Pingback: Boomstick Award 2017 from East | Penne d'Oriente

  3. Grazie a te Benedetta per essere sempre cosi’ presente con i bellissimi post del tuo blog e per quelli che ci regali anche su Batman Crime Solver. La nomina mi sembrava il minimo. E comunque preparati perché per Natale (proprio il giorno 25) dal blog sarà possibile scaricare (in diversi formati) un fumetto Fan-Art che spero ti piaccia. Si tratta di un’opera realizzata da giovani autori che si sono messi alla prova per realizzare qualcosa di inedito sia pur con tutti i “peccati accademici” che fanno parte dello loro inesperienza. Se proprio non dovessimo riuscire a sentirci prima, approfitto per fare a te e i tuoi lettori i miei migliori auguri per un Santo Natale e un felice anno nuovo.

    Piace a 1 persona

    1. Grazie a te! Non vedo l’ora di poter leggere il fumetto, sono la prima a sostenere le Fan-Art come banco di prova dei creativi e a non dare peso ai “peccati accademici”! Grazie per gli auguri, anche da parte dei miei lettori, ma spero che ci sentiremo ancora prima di Natale :)!

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.