Il blog è morto, lunga vita al nuovo blog

Nella puntata precedente… vi ho lasciato in sospeso, cattivissima me, salutandovi con un cliffhanger. Mistero svelato: è arrivato il momento di buttare giù dalle cascate di Reichenbach Unreliablehero e di fare quello che Doyle non è mai riuscito a fare: liberarmi per sempre di un “personaggio” scomodo. Ok, forse sto rendendo un po’ troppo drammatico il mio ultimo post, ma dopo cinque anni di onorato servizio la mia “casetta virtuale” si merita un’uscita di scena teatrale.

sherlock reichenbach

Non pensavo di chiudere i battenti adesso, ma una serie di motivi mi hanno spinta a compiere un passo che stavo meditando già da tempo: devo “traslocare” su un altro sito. Odio le cose immutabili e, come Doctor Who, sento che per me è arrivato il momento della rigenerazione. Ho bisogno di un Tardis nuovo di zecca, di uno spazio rinnovato che possa ospitare le mie letture e voi, i miei cari lettori.

Tra qualche istante, chiuderò la porta di questa casa e mi lascerò alle spalle la mia vecchia biblioteca virtuale. Di tanto in tanto, tornerò a esplorare questi scaffali e spero che anche voi farete lo stesso (che presuntuosa, eh?). Però, prima di andare, devo ancora fare un paio di cose:

1) Ripensare ai miei esordi. Momento amarcord: vedo sfilare davanti ai miei occhi una teoria di post, più o meno riusciti, e una serie di improbabili cambiamenti di layout.

2) Salutare gli eroi imperfetti che mi hanno tenuto compagnia in questi anni: anime salve, detective con la tendenza ad alzare il gomito, sognatori e cattivi ragazzi dal cuore d’oro. Ciao Stoner, ciao Sidney Carton, ciao a tutti voi, miei amici d’inchiostro.

3) Lasciare indietro una valigia piena di grandi speranze andate in frantumi. Meglio evitare di ferirsi ancora con quei cocci.

4) Portare con me la mia Musa irriverente, la mia passione per i libri e gli appunti delle prossime recensioni.

5) Ringraziare chi mi ha seguita e sostenuta nel corso di questi anni: grazie di cuore. 

Bene, ho finito. Addio Unreliablehero: non “resusciterai” come Sherlock, ma il tuo spirito vivrà nella tua “nuova incarnazione” o rigenerazione.

giph doctor who

Se volete continuare a seguire le “avventure letterarie” della sottoscritta, la più improbabile delle bookblogger, potete venire a trovarmi nel nuovo Tardis: Il verbo leggere

25 pensieri su “Il blog è morto, lunga vita al nuovo blog

  1. Devo ammettere che mettere “mi piace” a questo articolo di commiato è abbastanza dura.
    Mi piacerebbe sapere di più sulle ragioni di questa scelta, ma sono personali e liberissime, quindi mi asterrò dall’insistere su questo punto.
    Il fatto è che per me questo blog è (era) uno dei relativamente pochi che rispecchiavano in pieno quello che io cerco da un blog.
    Sono però convinto che ritroverò queste caratteristiche nel nuovo sito, quindi mi appresto a seguirti lì.
    Ciao e buone letture [cit.].

    Piace a 3 people

    1. Anche per me non è stato semplicissimo arrivare a questa decisione (ho spiegato qualcosa nell’about del nuovo sito).
      Spero che il nuovo blog possa rispecchiare quello che cerchi in un blog (incrocio le dita). Ci si vede nel nuovo tardi.
      P.S. [cit.] Vuoi farmi morire dal ridere?

      Piace a 1 persona

  2. Mi piace moltissimo il nuovo titolo, semplice e allo stesso tempo originale. Ti suggerirei di mettere nella colonna destra del nuovo blog un’immagine (o link) che rimanda a quello vecchio, che a questo punto, visto che lo conservi, immagino avrà funzione di archivio. Nei giorni scorsi avevo anch’io un’idea simile per la testa, ma mi prendo altro tempo per rifletterci sopra. Buon (secondo) inizio ;-).

    Piace a 1 persona

    1. Grazie e grazie mille per il suggerimento: in effetti, ho fatto qualcosa di simile su questo, ma non ancora sul nuovo!
      Secondo me, il tuo blog è perfetto così com’è, ma sosterrò ogni eventuale rigenerazione ;).

      "Mi piace"

  3. Come hai visto, sono saltata sul nuovo treno prima ancora di scendere dal vecchio ;)) Per me potresti anche andare sulla luna, ti seguirei comunque. Il vecchio ce l’abbiamo lì a portata di mano e il nuovo sarà la continua scoperta dei prossimi mesi (anni!). Sono sicura che saprai farci ottima compagnia! In bocca al lupo per il nuovo progetto!

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.