La melodia di Vienna

la melodia di vienna lothar

Il Downton Abbey di Vienna: quando ho letto queste parole sul frontespizio, sono stata tentata di rimettere il libro sullo scaffale. Non amo quella serie televisiva e ho già avuto una brutta esperienza con un romanzo storico che ne ricordava le atmosfere. Eppure, vuoi perché la Mitteleuropa esercita un certo fascino su di me, vuoi perché ho sentito solo parlar bene dello scrittore Ernst Lothar, ho deciso di dare comunque una chance a La melodia di Vienna (Edizioni e/o, 2014). Continua a leggere

Annunci

The Terror: non è il solito horror

the terror dan simmons

L’espressione del tipo sulla copertina sembra quella di uno che si è appena reso conto di aver lasciato il gas acceso… Se non avete mai sentito parlare del romanzo The Terror di Dan Simmons (Bantam Books, 2007) o dell’omonima serie televisiva, diretta da Sir Ridley Scott, non potete sapere che quel tizio è l’esploratore Sir John Franklin e che quella che sta guardando è la personificazione del Terrore.
Continua a leggere

Viaggi nell’aldilà: Il settimo giorno

il settimo giorno yu hua

Mai una gioia. Yang Fei ha ricevuto un avviso che lo esorta a partecipare alla sua cremazione. Perché, a quanto pare, in Cina i morti devono occuparsi in prima persona di certe formalità. Quando si presenta all’appuntamento, scopre che anche nelle sale d’attesa dei crematori esiste la distinzione tra economy e business class: lui si deve accontentare di una sedia di plastica, mentre i ricconi che gli stanno difronte sono spaparanzati in poltrona. Il primo, sorprendente, capitolo de Il settimo giorno di Yu Hua è solo l’inizio di un emozionante viaggio nell’aldilàContinua a leggere

Una solitudine troppo rumorosa

una solitudine troppo rumorosa bohumil hrabal

Ipnotiche trasmutazioni alchemiche di uno scrittore ceco. La carta si fa ostia. La rilegatura dorata si trasforma in una pala d’altare. L’inchiostro diventa sangue. I capoversi si tramutano nelle strofe di un inno struggente. Una solitudine troppo rumorosa di Bohumil Hrabal è una preghiera laica, che diventa sacra agli occhi dei lettori, dei cultori della parola scritta.
Continua a leggere

L’imperatore di Portugallia

l'imperatore di portugallia iperborea

 C’era una volta in Svezia un bracciante che viveva in una casetta, circondata dai boschi, insieme a sua moglie. Nel petto aveva un meccanismo inceppato: un cuore ad orologeria che non aveva mai scandito né un’ora triste né un minuto lieto. Un bel giorno entrò nella sua vita un raggio di sole: sua figlia, Klara Gulla, una bambina dai capelli dorati. Allora gli ingranaggi ripartirono e Jan di Skrolycka diventò umano. La storia potrebbe finire così, ma L’imperatore di Portugallia (Iperborea, 1994) di Selma Lagerlöf non è una favola della buonanotte…
Continua a leggere

La donna è un’isola

la donna è un'isola olafsdottir

Avete un’amica geniale e un po’ bizzarra, con cui non andate sempre d’accordo, ma a cui non potete non voler bene? La protagonista de La donna è un’isola (Mondolibri) di Auður Ava Ólafsdóttir è una continua sorpresa: è una poliglotta, ha uno sguardo sia da adulta che da bambina e sa affrontare, con un pizzico di incoscienza e di coraggio, tutti gli ostacoli che la vita le mette davanti. Continua a leggere