Diceria dell’untore

diceria dell'untore gesualdo bufalino

C’è un ordine nel caos di queste letture sparse? Associazioni mentali, vicini di scaffali, libri citati in altri romanzi: mi illudo che ci sia del metodo in questa follia. Per esempio, dovrei scalare la Montagna incantata, ma continuo a rimandare l’ascensione, così mi ritrovo a vagare tra i corridoi di un altro sanatorio. Invece di orientare la bussola verso nord, mi rivolgo a sud, verso un Mezzogiorno bruciato dalla febbre e da un’arsura morale, strascico della seconda guerra mondiale. Il libro di oggi è Diceria dell’untore di Gesualdo Bufalino (Corriere della Sera – I grandi romanzi italiani, 2003) Continua a leggere

Annunci

Praga tra le righe: Utz

utz bruce chatwin praga tra le righe

Il viaggio letterario di oggi ci porta in una Praga soffocata dalla cortina di ferro: gli intellettuali cechi devono fronteggiare un nuovo e sinistro Golem, quello del totalitarismo. In Utz di Bruce Chatwin (La biblioteca di repubblica, 2003) la parabola esistenziale di un collezionista di porcellane si intreccia con il destino della capitale boema. Kaspar, un cultore della porcellana di Meissen, ama e odia la metropoli: è incantato dal suo fascino misterioso e dal suo passato alchemico, ma aborre le trasformazioni che le sono state imposte dai corsi e ricorsi storici. Continua a leggere

Pelle di marmo

pelle di marmo slavenka drakulic

Una statua di una bellezza irreale, una sublime rappresentazione della femminilità, che spinge chiunque la stia ammirando ad allungare una mano per sfiorare quella sensuale Pelle di marmo (Giunti, 1994). Però dietro quella perfezione si nasconde un vuoto, una ferita originaria. Questa è la storia di un rapporto tra madre e figlia segnato da silenzi opprimenti: la scrittrice Slavenka Drakulić ha messo in scena una passione violenta, disturbante e inconfessabile.
Continua a leggere