Lettori in alto mare 2: Kydd

Kydd Julian Stockwin Age of Sail

Prima di darvi il benvenuto a bordo, devo avvertirvi: questa rientra nella serie delle mie, spero non troppo frequenti, recensioni demenziali. Siete liberi di lasciarmi salpare da sola e di allontanarvi dai marosi della Age of Fail, in cui si inabissano i romanzi che falliscono nel tentativo di catturare i fasti della Age of Sail. Kydd di Julian Stockwin è uno di questi relitti letterari.
Continua a leggere

Lettori in alto mare: Ai confini della terra

Ai confini della terra William Golding

Una lettura in balia dei marosi: il lettore che mette piede nel piccolo mondo o teatro galleggiante di William Golding deve essere pronto ad affrontare più di una tempesta, anche emotiva. La trilogia Ai confini della Terra va sfogliata tutta d’un fiato, come se fosse un unico romanzo di formazione, il resoconto delle avventure e disavventure marinaresche del giovane Edmund Talbot.
Continua a leggere

Horatio Hornblower

horatio hornblower the duel

Sotto un cielo plumbeo, in una giornata che non promette niente di buono, il giovane Horatio Hornblower si prepara a salire a bordo della nave di sua maestà Justinian, che si rivelerà essere tutt’altro che giusta. Siamo ai tempi in cui l’Inghilterra dominava su mari, opponendo le sue fregate di legno e i suoi uomini di ferro a Napoleone, l’epoca d’oro della Royal Navy: la Age of Sail.
Continua a leggere

Jack Aubrey e Stephen Maturin

Immaginate di essere a un concerto: avete preso posto in un elegante salone e vi state lasciando trasportare dalla musica. Il ritmo è così trascinante che non potete fare a meno di muovere i piedi e le mani, per seguirlo: incominciate persino a canticchiare sottovoce. Tutto procede a meraviglia sinché il vostro vicino, spazientito, vi rifila una gomitata. Come reagite? Non so come vi comportereste voi; ma secondo Jack Aubrey, il protagonista del fortunato ciclo di romanzi di Patrick O’Brian, esiste un’unica soluzione: sfidare a duello quel maleducato!
Continua a leggere