Città sola: solitudini metropolitane

città sola olivia laing

Credevo che Città sola di Olivia Laing (Il Saggiatore, 2018) mi avrebbe regalato un viaggio letterario nel cuore di tenebra della Grande mela, un itinerario alla scoperta della loneliness che si nasconde nelle arnie di vetro e metallo di questa inquieta metropoli. Invece ho scoperto che questo libro ha più di un’anima: è una piccola galleria d’arte, è un memoir di inquietudini urbane ed è anche un saggio sulla solitudine. Continua a leggere

Firenze da leggere: Il tormento e l’estasi

il tormento e l'estasi stone

Mentre leggevo le prime pagine de Il tormento e l’estasi, ho avuto l’impressione di stare passeggiando per le vie di Firenze. Irving Stone ha catturato l’essenza della culla del Rinascimento, il suo incanto senza tempo. Il suo romanzo storico è un’incantevole celebrazione della città e dei suoi monumenti. Il lettore ha la possibilità di osservare il giglio rosso da un punto di vista privilegiato, quello di uno dei suoi più celebri cittadini: Michelangelo.
Continua a leggere

Guanciale d’erba: la vocazione dell’artista

guanciale d'erba

Chiudete gli occhi: visualizzate un’elegante stampa giapponese, in cui, con pochi tratti di pennello, è stata catturata l’essenza di un tranquillo paesaggio di montagna. Immaginate di poter entrare dentro il dipinto, di raggiungere quell’oasi lontana dalle passioni e dai drammi del mondo: questa è la sensazione che proverete sfogliando Guanciale d’erba.
continua a leggere