Comma 22

comma 22 joseph heller

Credo di dovere delle scuse a Joseph Heller. Quando sono arrivata più o meno a metà del suo celebre Comma 22, ho pensato di interrompere la lettura: avevo dei déjà-vu multipli e mi sembrava che la storia non stesse andando da nessuna parte. Per fortuna, non ho gettato la spugna: nella seconda parte del testo, i vari pezzi del puzzle iniziano ad incastrarsi e ci si rende conto che c’è del metodo in questo folle susseguirsi di flashback e flashforward.
Continua a leggere

Annunci

Camera con vista

Chi non vorrebbe una camera con vista panoramica sulle bellezze di Firenze? La giovane Lucy Honeychurch, la protagonista del celebre romanzo di E. M. Forster, può godersi un soggiorno nella città d’arte. Purtroppo la proprietaria della pensione Bertolini ha rifilato a lei e alla sua accompagnatrice, Charlotte Bartlett, due stanze che si affacciano su un misero cortile. La trama del libro prende l’avvio proprio da questa circostanza: altri due pensionanti si offrono di cedere le loro camere con vista alle signorine. La proposta riceve una fredda accoglienza. Perché?
Continua a leggere

Infondate ragioni per credere all’amore

infondate ragioni per credere all'amore pina bertoli

Estate. Le onde si frangono sul litorale sabbioso. Le osservo dal bancone di un bar di Viareggio, mentre metto ordine tra appunti e pensieri sparsi. Accanto a me ci sono un pacchetto di sigarette e un bicchiere: non sono miei. D’accordo, ho mentito. In realtà sono a casa, davanti al computer. Però, ho bisogno di credere di essere in Versilia per entrare nell’atmosfera del libro di oggi. Lasciate correre l’immaginazione e raggiungetemi in spiaggia. Ora siete pronti per incontrare il protagonista decisamente imperfetto di Infondate ragioni per credere all’amore (IoScrittore, 2018)
Continua a leggere

Un giorno questo dolore ti sarà utile

un giorno questo dolore ti sarà utile cameron adelphi

Credo di aver iniziato a vedere, senza mai finirlo, il film tratto da questo romanzo almeno tre volte. I terrificanti bidoni dell’immondizia “artistici” che la madre del protagonista cerca di smerciare nella sua pseudo-galleria d’arte sono uno dei pochi frammenti della pellicola ad essermi rimasti impressi. Come spesso mi accade, salvo rare eccezioni, ho preferito di gran lunga il libro al suo adattamento. Avevo bisogno di conoscere il complesso protagonista di Un giorno questo dolore ti sarà utile (Adelphi, 2007) attraverso le parole del suo autore, Peter Cameron. Continua a leggere

Il complotto contro l’America

philip roth

Il giorno in cui Philip Roth è venuto a mancare, mi sono ritrovata a prestare uno dei suoi romanzi a un perfetto sconosciuto. Io che amo i miei libri alla follia e che fatico a separarmene. Forse l’ho fatto perché vorrei che questo cantore dell’anima inquieta degli U.S.A. fosse conosciuto dal maggior numero possibile di persone. Secondo me, i suoi scritti sono un antidoto al razzismo e all’odio. Sono un inno all’umanità, a un’umanità fragile e imperfetta, perennemente in balia del destino e del caso, come la famiglia protagonista de Il complotto contro l’America. Continua a leggere