L’amore puzza d’odio

L'amore puzza d'odio Massimiliano Boschini

E il naufragar m’è dolce agro in questo mare. Lui, naufrago su un divano-scialuppa, circondato da mobili-relitti, indirizza i suoi messaggi in bottiglia a Lei. L’amore puzza d’odio di Massimiliano Boschini (Miraggi Edizioni, 2019) è un poema insolito e geniale: un anti-Canzoniere caustico, una raccolta di istantanee in versi che raccontano la storia di un amore colato a picco. Continua a leggere

Annunci

Baudolino

baudolino umberto eco

Stiamo per commettere un’effrazione, ma, tranquilli, è solo immaginaria. Ho bisogno dell’ambientazione adatta per potervi raccontare questa storia. Quindi dobbiamo introdurci nello studio di un professore di Filologia romanza. Questa stanza incasinata, piena zeppa di libri, di fotocopie di antichi bestiari e di oggetti curiosi, ricorda un po’ le atmosfere del romanzo di oggi. Fatevi largo tra le pile di testi ammucchiati qua e là e accomodatevi: stiamo per intraprendere un viaggio nel Medioevo in compagnia di Umberto Eco e di Baudolino (Bompiani, 2000). Continua a leggere

Fiore frutto foglia fango

fiore frutto foglia fango nne editore

Il libro mi fissa, come un cucciolo abbandonato, reclamando la mia attenzione. Però continuo ad esitare e a domandarmi perché dovrei scegliere proprio lui. Le opere di recente pubblicazione che vengono donate alla biblioteca si rivelano quasi sempre delle grandi fregature: un lettore non riesce a separarsi tanto facilmente dai testi che lo hanno colpito. Il titolo poi non mi ispira per niente: Fiore frutto foglia fango (Sara Baume, NN Editore, 2018) che cosa vuol dire? Eppure scelgo di portare via con me questo romanzo. Continua a leggere

Il viaggiatore: tragedie minori

il viaggiatore stig dagerman

La buona letteratura disturba, ti lascia addosso un senso di disagio, almeno così mi hanno detto. L’antologia che sto per proporvi vi ricorderà una passeggiata solitaria sul lungomare in inverno, sotto un desolato cielo grigio metallo. Le brevi storie dello scrittore svedese Stig Dagerman, raccolte ne Il viaggiatore (Iperborea, 1991), parlano di tragedie minori: Continua a leggere