Cecità

When hope and love has been lost/ And you fall to the ground/You must find a way/When the darkness descends/And you’re told it’s the end/You must find a way
When God decides to look the other way… (Dig Down, Muse)

Orrore è la prima parola che affiora alla mente, ma suona inutile e vana: non riesce a descrivere un’umanità che cade a pezzi, che precipita in un inedito inferno. In Cecità José Saramago mette il lettore di fronte a un incubo che sembra senza fine: un morbo, che si diffonde, incontrollabile e senza spiegazione apparente, sta privando ogni essere umano della vista.
Continua a leggere

Annunci

Firmino

Firmino Sam Savage

Abusivo, girovago, parassita, saccente, guardone, roditore di libri, sognatore ridicolo, mentitore, parolaio e pervertito: ecco come si definisce Firmino, il protagonista dell’omonimo romanzo di Sam Savage. Un lettore malinconico, solitario, un outsider che assiste, di giorno in giorno, allo smantellamento del degradato quartiere di Scollay Square, a Boston. Un divoratore di storie, che passa le sue giornate desiderando di avere l’eleganza di Fred Astaire, di conquistare le Bellezze che vede al cinema, a luci rosse e non, e di realizzare grandi e irrealizzabili speranze. Un ratto che vorrebbe essere un uomo.
Continua a leggere

La bellezza e l’inferno

la bellezza e l'inferno

La miglior letteratura disturba. I libri sono fatti per scuotere le coscienze, per mettere a disagio il lettore, obbligarlo a riflettere. Sono parole che sono rimaste incise a fuoco nella mia memoria, tra le tante pronunciate nelle aule d’università. Un monito e allo stesso tempo una promessa: l’inchiostro e la carta sono dotati di un potere disturbante. Un incanto pericoloso, che dà fastidio, che impedisce di rimanere indifferenti e che è l’essenza stessa de La bellezza e l’inferno di Roberto Saviano.
Continua a leggere

Il racconto dei racconti

Atmosfere oniriche, costumi sgargianti e intrecci fiabeschi: il trailer del film di Garrone, ispirato ai racconti del Basile, ha catturato subito la mia attenzione. Però, il destino ha voluto che, prima guardare la pellicola, mi ritrovassi a sfogliare le pagine dell’originale.
Continua a leggere