Follie di Brooklyn

follie di brooklyn auster

Avete presente quei film strappalacrime americani in cui: a) ci si innamora a prima vista b) qualcuno deve prendersi cura di un figlio/nipote abbandonato da un genitore problematico c) le coincidenze e gli incontri fortuiti si sprecano? Follie di Brooklyn di Paul Auster (La biblioteca di Repubblica, 2018) ricorda un po’ quelle commedie. Questo libro potrebbe essere sdolcinato e trascurabile, ma riesce ad acquistare una sua particolare grazia in virtù di: un cast d’eccezione, delle splendide riflessioni metaletterarie e un finale dolce amaro.
Continua a leggere