Shalimar il clown

shalimar il clown rushdie

C’erano una volta principesse rapite per cui è stato versato del sangue. C’erano una volta e ci sono ancora dei serpenti tentatori. C’erano una volta due città in balia di linee tracciate su carte geografiche. C’erano una volta e ci sono ancora due terribili divinità, che rendono schiavi gli uomini: l’amore e l’odio, le forze motrici del romanzo Shalimar il clown di Salman Rushdie.
Continua a leggere

Annunci

L’incantatrice di Firenze

l'incantatrice di firenze rushdie

Una manciata di righe sono sufficienti per farti cadere in trappola, per ammaliarti e stregarti. Potrei limitarmi a riportarvi la prima pagina de L’incantatrice di Firenze e ritirarmi nell’ombra con la certezza che vorrete leggere questo romanzo. Le parole suadenti di Salman Rushdie sono la migliore presentazione possibile per il suo libro: Continua a leggere

I figli della mezzanotte

i figli della mezzanotte rushdie

Lo ripeto per l’ultima volta: se volete capirmi, dovrete inghiottire un mondo. Questo è il monito che Saleem, il narratore-protagonista de I figli della mezzanotte rivolge ai suoi ascoltatori. Un’esortazione che racchiude in sé una sfida apparentemente impossibile. Come può un lettore digerire un albero genealogico, assimilare una moltitudine di personaggi e assorbire il passato di una nazione?
Continua a leggere

I versi satanici

i versi satanici rushdie

Due uomini precipitano giù dal cielo. Uno diventerà un angelo, l’ altro un diavolo. Sembrano destinati ad incarnare l’eterna lotta tra il bene e il male. Ma niente è come appare, specialmente quando si scopre che a narrare la loro storia è qualcuno che si intende sin troppo bene di cadute dalle più alte e celesti sfere. Questa è la premessa dei Versi satanici di Salman Rushdie, un romanzo complesso e pericoloso.
Continua a leggere